Pianificazione

Ogni escursione richiede una buona dose di responsabilità individuale e la consapevolezza dei potenziali pericoli.

  • Consultate le carte topografiche e le pubblicazioni specialistiche per informarvi sul livello di difficoltà, sulle distanze, i dislivelli e i tempi di percorrenza.
  • Calcolate riserve di tempo sufficienti.
  • Decidete la partenza effettiva in base alle previsioni meteorologiche.
  • Non fate escursioni in montagna da soli, avvisare sempre un conoscente prima della partenza di ogni escursione e menzionare la meta prescelta (ricordarsi di avvisare i conoscenti del proprio arrivo alla meta).
  • Adeguare la lunghezza e la difficoltà dell’escursione alla preparazione fisica e all’esperienza del partecipante più debole.
  • Tener conto che anche la discesa richiede sempre un certo impegno.
  • Prevedere percorsi alternativi (anche per il ritorno) nonché un sufficiente margine di tempo per gli imprevisti.
  • Informarsi sullo stato dei sentieri, importante: gli itinerari hanno gradi di difficoltà diversi!
  • Consultare il bollettino meteorologico.